Cuccioli – Il paese del vento

I Cuccioli si dirigono verso Soffio, un piccolo villaggio di montagna dove tutto funziona grazie all’energia eolica. I nostri sei eroi si incontrano con il Custode del Vento, una tartaruga che custodisce la “Giraventola” che genera il vento della città.

Nel frattempo, gli scagnozzi di Maga Cornacchia sono impegnati nei suoi piani malvagi per distruggere Soffio con dei macchinari diabolici, ma hanno bisogno di un veicolo abbastanza grande per trasportare l’attrezzatura in città.

Maga Cornacchia ruba uno dei cartelli di Senzanome, con il suo robottino giallo a forma di pulcino per trasformarlo in un’enorme macchina volante e vuole impossessarsi della “Giraventola”, per alimentare la sua attrezzatura tramite il vento.
Senzanome vede il furto in sogno, controlla e scopre che il suo cartello è stato davvero rubato. Al suo posto, sul pavimento, rimane una piuma nera…  

I Cuccioli si precipitano dal Custode del Vento per raccontargli l’accaduto e mostrargli la piuma. Egli li avverte di stare attenti, ma sfortunatamente Maga Cornacchia ha sentito ogni parola. Cattura il Custode del vento e ruba la ruota. Improvvisamente tutto a Soffio si ferma, mentre le diaboliche macchine iniziano la loro discesa sulla città!

I Cuccioli vengono accusati ingiustamente e imprigionati, ma riescono a fuggire grazie a Senzanome. L’impavido pulcino affronta anche Maga Cornacchia in un’emozionante battaglia di magia e di ingegno, dove – per un momento – ogni speranza sembra perduta…

Inutile dire che la gentilezza salva la situazione! Tutto a Soffio torna alla normalità, mentre la Giraventola viene rimessa al suo posto e i Cuccioli si divertono a volare via sul Giocattolo Gigante recuperato dalla battaglia contro Maga Cornacchia.
Qualcuno, però, li sta osservando da sotto: la madre di Senzanome, che è sfuggita alle grinfie di Maga Cornacchia, e che è ancora alla disperata ricerca del suo pulcino.
Il regista ci assicura che, prima o poi, lo troverà…

Un film per famiglie pieno di azione e di molti momenti in cui il pubblico è invitato a interagire attivamente, con personaggi fantastici e gag esilaranti, che sottolinea l’importanza delle fonti di energia rinnovabile usando l’umorismo e l’avventura.
80 minuti di emozioni conditi da 80 minuti di risate!

Genere
Avventura/Commedia

Format
80′

Target
Film per famiglie

Technique
3D e anche in S3D

Regia
Sergio Manfio

Produttore
Francesco Manfio

Sceneggiatura
Francesco Manfio e Sergio Manfio in collaborazione con Davide Stefanato and Anna Manfio

Musica
Sergio Manfio

Arrangiamento
Lorenzo Tomio, Marco Fedalto

Stato della produzione
Completato

Distribuzione in Italia
01 Distribution

Distribuzione nel mondo
Gruppo Alcuni, Krisztina B. Simon
sales.department@alcuni.it

Una co-produzione tra Gruppo Alcuni e RAI Cinema